Star Trek III: Alla ricerca di Spock – Leonard Nimoy (1984, 90 min. circa)

La regia di questo terzo capitolo della saga cinematografica di Star Trek venne concessa all’attore Leonard Nimoy, a patto che questi accettasse di vestire nuovamente i panni del resuscitato signor Spock… insomma, tutto è bene quel che finisce bene: placate le ire dei fan, insorti contro la dipartita del vulcaniano nella pellicola precedente, accontentato l’attore, che nel suo esordio alla regia non fatica a conformarsi allo stile del telefilm, tanto che lo ritroveremo anche dietro la macchina da presa nel capitolo seguente della saga.

In “Alla ricerca di Spock” scopriamo che Spock in realtà non è morto, o meglio che il suo corpo è rinato sul pianeta Genesis, mentre la sua mente e i suoi ricordi sono stati trasferiti nel corpo del dottor McCoy, grazie ad un misterioso rituale vulcaniano.

Kirk requisisce l’Enterprise e parte con McCoy e il suo equipaggio alla volta del pianeta proibito Genesis, con lo scopo di riunire la mente e il corpo del vulcaniano.

Di tutti i film di Star Trek che vedono coinvolto il vecchio cast, questo è forse quello che appare più confezionato ad uso e consumo dei fans del telefilm, che certamente non mancarono di commuoversi di fronte alla celebrazione dell’amicizia e dell’affetto che legano i personaggi, sentimenti capaci di mettere in crisi anche la fredda logica dell’amatissimo signor Spock.

Per nostalgici.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...