Il mucchio selvaggio – Sam Peckinpah (1969, 120 min.)

Messico, 1914. Mentre è in corso la rivoluzione, un gruppo di banditi, guidati da Pike Bishop (William Holden) accettano di assaltare un treno carico di munizioni per conto di Mapache, un delinquente che si è proclamato generale.
La banda è inseguita da Deke Thornton (Robert Ryan), scarcerato apposta per guidare dei cacciatori di taglie alla cattura di Pike e compagni.
Un capolavoro destinato a cambiare per sempre il volto del western americano, dove il cinema di John  Ford incontra lo spaghetti western (Per un pugno di dollari di Sergio Leone è del 1964) e muore definitivamente.
Un film cinico e brutale, dove non vengono risparmiate ne violenze ne spargimenti di sangue, ripresi spesso al ralenti secondo una tecnica tipica dal regista.
Il ritmo incalzante e le sequenze concitate, un’altra cifra distintiva del cinema di Peckinpah, sottopongono lo spettatore ad un violenza visiva davvero “selvaggia”.
Imperdibile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...