La chiave di vetro – Stuart Heisler (1942, 90 min.)

Dal romando “The glass key” di Dashiell Hammett: Paul Madvig è un politico dalla morale molto discutibile, che viene accusato di aver ucciso il figlio di un suo avversario durante la corsa alle elezioni.
Il suo amico e braccio destro è l’unico a credere alla sua innocenza e a lottare per scagionarlo.
Un bel film, piuttosto cinico e crudo per l’epoca in cui è stato realizzato, in cui si distinguono due personaggi in particolare: Paul Madvig, che non è il solito politico cinico e corrotto, ma ha anche un proprio senso della morale e della giustizia, e la figlia del suo avversario alle elezioni, un’ambigua e conturbante Veronica Lake.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...