Il tuo vizio è una stanza chiusa e solo io ne ho la chiave – Sergio Martino (1972, 90 min.)

 

Questo film dal nome tanto lungo quanto bizzarro è uno dei cinque thriller-gialli diretti da Sergio Martino tra il 1970 e il 1973, insieme a “Tutti i colori del buio”, “I corpi presentano tracce di violenza carnale”, “Lo strano vizio della signora Wardh” e “La coda dello scorpione”.

Il titolo cita una frase scritta in un biglietto ne “Lo strano vizio della signora Wardh”.

Il famoso biglietto che vediamo in un altro film di Martino, "Lo strano caso della signora Wardh"

Come già visto ne “I corpi presentano tracce di violenza carnale”, anche in quest’occasione Martino ci presenta uno stravagante cocktail di giallo, thriller ed erotismo, corretto con un poco di Edgar Allan Poe (parte della trama è ispirata al capolavoro gotico “Il gatto nero”) e una buona dose di lesbismo (complice Edwige Fenech), il tutto annaffiato con J & B, consumato in quantità industriale.

La trama del film è abbastanza tipica: un assassino uccide belle ragazze a colpi di falcetto e i sospetti ricadono su uno scrittore in crisi creativa (Luigi Pistilli), presentato come un uomo violento e instabile che gode nel maltrattare la moglie.

Le cose si complicano con l’arrivo della nipote Floriana (Edwige Fenech) che crea subito scompiglio tra i personaggi, stuzzicando lo scrittore e seducendo sua moglie (Anita Strindberg).

Alla fine il gatto dello scrittore, dal pittoresco nome di Satana, sarà la vera chiave della vicenda, in un finale ricco di suspense, con un tocco di ironia, che forse costituisce la parte più bella e riuscita del film.

Molto bella l’ambientazione nella campagna veneta, in una decadente villa palladiana, che fa da cornice ai morbosi deliri dei personaggi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...